giovedì 26 gennaio 2012

Shirataki di Konjac con mazzancolle (PV)

e finalmente ce l'ho fatta ad assaggiare la mitica pasta Konjac, dopo lunghe ricerche (la mia gentilissima amica Nadia li ha fatti arrivare addirittura dalla Germania!!!)
Ma di cosa si tratta? Gli shirataki di konjac sono (per noi dukaniane) un'equivalente alla pasta, ma senza calorie, ricco di fibre, e derivato dal konjac che è la radice di una pianta, l’Amorphophallus konjac. La radice di konjac, che assomiglia a una grossa barbabietola, racchiude un tesoro ricco di fibre solubili: il glucomannano. Tale fibra vegetale può assorbire fino a cento volte il suo peso in acqua, grazie alla sua viscosità, dando origine a una soffice massa gelatinosa. Sotto forma di pasta, gli shirataki di konjac risultano piacevoli al palato e sono anche facili da preparare, senza gusto particolare, si impregnano della salsa o della preparazione che li accompagnano.
Nell'ambito della dieta Dukan si possono consumare a partire dalla fase di attacco, in base ai condimenti utilizzati.

Sono tipici della cucina asiatica e pertanto, per fare la prima prova, ho deciso di abbinarli con un sughetto di mazzancolle molto gustoso.

Ingredienti
- 1 confezione di Shirataki di Konjac
- aglio
- prezzemolo
- una decina di pomodorini pachino
- mazzancolle con e senza guscio
- 2 cucchiai di vino bianco
- un pizzico di sale
- peperoncino (se piace)

Tagliare i pomodorini e l'aglio e pulire le mazzancolle. In un ampio tegame antiaderente coprire il fondo con 3 cucchiai di acqua e mettere a "rosolare" aglio e prezzemolo. Aggiungere le mazzancolle e lasciare sfumare con il vino. Aggiungere i pomodorini, il sale e il peperoncino, abbassare la fiamma e cuocere con coperchio per una 20ina di minuti.
Quando il sughetto è quasi pronto, sciacquare abbondantemente gli Shirataki di Konjac sotto l'acqua corrente. Mettere a bollire bollire una pentola d’acqua con un po' di sale grosso e quando l’acqua bolle, immergervi gli Shirataki di Konjac e cuocere per 2-3 minuti. Scolarli e saltarli in padella con il sughetto per 2/3 minuti in modo che si insaporiscano. Aggiungere una manciatina di prezzemolo tritato e servire caldi.




Ovviamente non è esattamente un piatto di spaghetti.... ma devo dire che ne sono rimasta entusiasta (sarà anche che io adoro la cucina giapponese...) e aver trovato questa valida alternativa a zero calorie e zero impatto sul peso, bhe, mi ripaga del carboidrato mancato ;)

Dukan & Mangiato

24 commenti:

elly ha detto...

Ciao Sballi, anche io ho fatto la Dukan... Adesso ho finito anche il mantenimento ma ciò non toglie che ogni tanto continui a farmi questi piatticini niente male. Sul mio blog ogni tanto posto una ricettina. Ne ho tante. Ne posto una a settimana. Se ti fa piacere fare lo scambio... dagli un'occhiata. Ciao. E complimenti!!

Sballi ha detto...

Ciao cara Elly e grazie per essere passata di qui e aver lasciato un tuo commento!! Vengo subito a sbirciare il tuo blog e mi farà davvero piacere uno scambio!!!!

tarantolina ha detto...

ma brava Sballi!!!! Anch'io li avrei fatti con un sughetto gustoso,proprio per non sbagliare!Il tuo piatto sembra mooolto invitante!!
;-)))

Sballi ha detto...

@tarantolina: ma graaazie!!!!
La prossima ricetta sarà a base di verdure...ma sempre un sughettino gustoso :) Appena ho un attimo aggiornerò il blog con le ultime prove
Buona dieta !!!

Anonimo ha detto...

bellissima ricetta vorrei provare anch'io qst spaghetti dove posso trovarli a milano? è vero che c'è un negozio vicino alla stazione centrale? se si mi diresti il nome te ne sarei veramente grata! grazie

Anonimo ha detto...

scusate, dove posso acquistare gli shirataki di konjac in italia online?????? disperata

kellyemicina ha detto...

vai su google e scrivi ZEN PASTA...ti "uscirá" il sito sul quale acquistare...io l'ho comprata..cucinata..mangiata..e digerita...SLURP NIENTE MALE!! :)

Giorgio ha detto...

Posso da maschietto con la passione della cucina e fortunato utilizzatore della dita Dukan (-25kg) una mia ricetta per i golosi di dolce?
Lo faccio senza aspettar risposta:
Zuppa inglese ligth:
Mescolare a freddo, 500cc latte magro 0,1% grassi (facilmente reperibile nei supermercati); 2 rossi d'uovo; 1 cucchiaio di Maizena, 1 cucchiaino di agragar, q.b. di dolcificante liquido (mi trovo bene con quello della coop); q.b. vanilina oppure scorzetta di limone. Cuocere a fuoco lento per 15 minuti; mettere in tazze o contenitori in alluminio e lasciare raffreddare prima di portare in frigorifero per un paio di ore.
Nel caso uno sia veramente goloso aggiungere, a fine cottura, un cucchiaino di cacao magro non dolce.

Sballi ha detto...

@Giorgio: ovviamente anche i maschietti appassionati di cucina e sperimentatori di dieta dukan sono ben accetti qui sul mio spazio!!! Solo che magari mettendo la ricetta qui sarà difficile farla notare e potrebbe andar persa....mi riservo di provarla quanto prima e di pubblicarla con le foto del risultato! ;)
Grazie ancora

graziella ha detto...

Complimenti per la ricetta, molto appetitosa. Volevo informarvi che a breve sarà disponibile sia nei negozi che online la pasta shirataki.
Date un'occhiata al sito www.dimagrire.it

Sarah Vitale ha detto...

Io li ho ordinati da Amazon.co.uk !!

carla ha detto...

ciao a tutti..io o iniziato ieri,quindi sono ancora in fase di attacco..volevo sapere,ma i shiratakidi konjiac sono in pratica i spaghetti di soia?..non vorrei fare pasticci.^_^..

Sballi ha detto...

@carla: ciao e ben venuta! No guarda che gli shirtaki non sono spaghetti di soia!!!! Sono tutta un'altra cosa...sono preparati con un'alga. Se leggi bene il post c'è scritto tutto!
Buona dieta e passa di qui quando vuoi!

Claudia ha detto...

ciao sono capitata qui per caso cercando ricette per gli shirataki. sono in fase crociera -8 kg!! Li ho provati con il ragù buoniiiii! per chi è di Milano : io li ho trovati in v.le Montenero 19 è un negozietto piccolo e i due signori, credo marito e moglie giapponesi sono molto gentili! costano € 2,40 ma se ne comprate 10 vi fa lo sconto!

Sballi ha detto...

@Claudia: grazie mille per essere capitata di qui e per la tua segnalazione!!! e complimenti a te per la perdita di peso ;)

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti!Io ho iniziato ieri e ho ancora molta confusione! :)
La pasta di soia è permessa? @Sballi ho letto la tua favolosa ricetta, ma quindi sale e vino bianco sono permessi?

Sballi ha detto...

ciao! La pasta di soia non è permessa, men che meno in attacco!
Gli shirataki sono degli spaghetti a base di un'alga. non è soia!
questi puoi mangiarli quando voi!!!
Il sale va usato con moderazione, mentre il vino puoi usarlo, come tollerato, un pochino per cucinare, facendo evaèporare bene.
Buona dieta!

Vanessa83 ha detto...

Ciao Ragazze!!!
anch'io faccio parte delle dukaniane...e ho scoperto che gli shirataki stanno per essere venduti anche in italia!!!! vi tengo aggiornata :) :) Vany83

Sballi ha detto...

@Vanessa83: grazie per essere passata sul mio sito e grazie per l'aggiornamento ;)

Amminoacida ha detto...

Questo blog diventerà il mio punto di riferimento!
Ciao!

Sballi ha detto...

Ciao! Ne sono felice!!
Per adesso sono in vacanza, ma a settembre riprenderò con nuove ricertine :)
A presto

monica simonassi ha detto...

Cara Sballi gli shirataki non sono fatti con un'alga ma con un tubero di nome konjac.

S Balli ha detto...

ciao Monica Simonassi e grazie per essere passata da qui! Ti ringrazio per la tua precisazione, ma non mi sembra di aver scritto che gli shirataki sono un'alga: io ho scritto che "Gli shirataki sono un derivato dal konjac che è la radice di una pianta, l’Amorphophallus konjac. La radice di konjac, che assomiglia a una grossa barbabietola, racchiude un tesoro ricco di fibre solubili". Tubero e barbabietola dovrebbero essere la stessa cosa, no??
grazie comunque del commento! ciao

Anonimo ha detto...

Potete trovare gli shirataki in farmacia, io li ho ordinati e sono arrivati il giorno dopo!
Ciao